Perché viaggiare in senso contrario di marcia e più sicuro?


Recenti studi hanno confermato che i bambini sono più protetti se trasportati in senso contrario di marcia fino a 15 mesi. Solo a partire da quest’età infatti il collo del bambino è sufficientemente sviluppato per sopportare le forze di tipo impulsivo generate da una collisione frontale di media entità. È per questa ragione che la nuova normativa i-Size impone chiaramente l'utilizzo di seggiolini rivolti in senso contrario di marcia per tutti i bambini di età inferiore ai 15 mesi

 

Rearfacingcarseat2

Se il bambino viaggia in senso di marcia, la testa non è adeguatamente supportata in caso d’impatto frontale e viene spinta in avanti sollecitando eccessivamente il collo con possibile rischio di lesioni gravi. Nella posizione contraria al senso di marcia, invece, la testa è meglio sostenuta e le forze dell’impatto meglio distribuite su una superficie più ampia.

Articoli correlati

Perchè viaggiare in senso contrario di marcia?

Viaggiare in senso contrario di marcia è più sicuro

Scopri di più
Viaggiare in senso contrario di marcia

Creare seggiolini auto sempre più sicuri

Scopri di più

Seguici su Facebook

Select your language

Invia ad un amico

Compila questo form e invita un amico a visitare il nostro sito www.bebeconfort.com.

Indirizzo e-mail *
Conferma e-mail
E-mail *
Conferma e-mail
Messaggio *
Messaggio di conferma
Controllo di sicurezza *
Descrizione controllo di sicurezza
Controllo di sicurezza Conferma del codice di controllo